Tutte frutti

Tutte Frutti, stampa autografata in A3, di Marta Cavicchioni

Ora vivo come una contadina.
Ogni giorno semino e raccolgo.
Lavoro sodo, a volte piove troppo o troppo poco, a volte sbaglio e niente, ho sbagliato.
Per me è un diritto seminare anche senza raccogliere.
Non credo che ci siano vincitori o vinti, o se si prova si riuscirà. Chissà. So solo che scegliere ogni volta che strada prendere, autodeterminarsi, apre orizzonti che la fantasia da sola non è in grado di immaginare perché sono in rapporto con chi ci circonda.

“I frutti contengono i semi nuovi. L’immagine femminile è importante, il patriarcato ha creato un mondo che ci imprigiona tutte e tutti; un’economia che non è funzionale alla vita ma determina la vita. Ricominciamo dai frutti, dal seminare.
Piantando circa un miliardo di alberi, senza tagliarne altri, possiamo rallentare il riscaldamento globale, ad esempio.”
Digitale


One thought on “Tutte frutti

Rispondi